immagine02Il Corpo Guardie Ambientali Metropolitane dell’Area metropolitana di Bologna è un corpo di guardie ecologiche volontarie (GEV) formato da cittadini che svolgono gratuitamente un servizio per la tutela dell’ambiente normato da leggi regionali (LR 23/1989). Quando in servizio, sono investite della carica di Pubblici Ufficiali con il compito di fare osservare le leggi in materia ambientale ed hanno potere sanzionatorio nei confronti di illeciti amministrativi. Inoltre le guardie che hanno acquisito anche la nomina a guardia zoofila (DL 189/2004), nelle materie specifiche e quando in servizio, svolgono anche attività di prevenzione e repressione dei reati.

Il Corpo Guardie Ambientali Metropolitane si è costituito con atto ufficiale del 22/12/2014 ed è operativo in due macro zone, “Imola”  – tutto il “Nuovo circondario imolese” (comprendente i comuni di Borgo Tossignano, Casalfiumanese, Castel del Rio, Fontanelice, Castel Guelfo di Bologna, Castel San Pietro Terme, Dozza, Medicina, Mordano, Imola) e l’appennino bolognese – e “Bologna” – ossia il comune di Bologna ed i comuni della pianura. E’ composto da un raggruppamento di Guardie Ecologiche ed un nucleo di Guardie Zoofile.

Il Corpo Guardie Ambientali Metropolitane svolge attività di vigilanza ed applicazione delle leggi poste a tutela dell’ambiente; promuove inoltre l’informazione ambientale ed offre la propria disponibilità alle autorità competenti per collaborare in opere di soccorso in caso di pubbliche calamità o disastri di carattere ambientale (Protezione Civile). In particolare, per quanto riguarda l’attività di vigilanza, la legge istitutiva prevede poteri di accertamento per:

  • salvaguardia della flora spontanea e rara, disciplina della raccolta dei prodotti del bosco e del sottobosco;
  • disciplina e regolamenti dei parchi regionali e delle riserve naturali;
  • disciplina degli scarichi nelle fognature e nei corsi d’acqua superficiali;
  • disciplina per lo smaltimento dei rifiuti;
  • vincolo idrogeologico;
  • prescrizioni di Polizia forestale;
  • applicazione dei regolamenti comunali delle ordinanze sindacali finalizzate alla tutela dell’ambiente;
  • norme per la tutela della fauna e l’esercizio dell’attività venatoria e piscatoria (per le guardie che hanno acquisito la nomina a ittiche e venatorie).

Inoltre, vengono svolte attività per:

  • vigilanza e prevenzione degli incendi boschivi;
  • vigilanza in materia di benessere degli animali di affezione;
  • controllo sull’applicazione dei regolamenti relativi all’anagrafe canina ed al decoro (controllo corretto conferimento delle deiezioni);
  • controllo e monitoraggio delle colonie feline;

 

dsc_5011Le guardie CGAM collaborano strettamente con le istituzioni pubbliche, i servizi svolti consistono in turni di vigilanza sul territorio con accertamenti su illeciti amministrativi e reati ambientali. Dette attività vengono svolte in coordinamento con i vari Enti e Corpi dello Stato preposti, quali Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri e relativo corpo forestale, Polizia Provinciale e Polizie Municipali dei vari comuni del territorio.

Il CGAM è iscritto all’albo regionale delle associazioni di volontariato dell’Emilia Romagna ed opera in convenzione con ARPAE attraverso un “Programma di Vigilanza Ecologica Volontaria”.

La “carta di identità”, come riportato nella banca dati del volontariato della Regione Emilia-Romagna:

CORPO GUARDIE AMBIENTALI METROPOLITANE
Codice SITS: 3816
Codice fiscale: 90049970370
Acronimo: C.G.A.M.
Forma giuridica: Associazione di diritto privato priva di personalità giuridica, costituita con atto notarile e registrata presso l’Agenzia delle Entrate in data 22/12/2014
Settore prevalente: Ambiente, promozione e valorizzazione dei beni ambientali
Sede legale: VIA VIGNE NUOVE 34 – 40060  DOZZA  (BO)
Sedi operative: IMOLA – Via del Lavoro 2/a —- BOLOGNA – Via di Corticella 147/2
Telefono: 051/0828786
Fax: 051/0823370
Email: corpo@cgam.it
Sito Web: www.cgam.it
Atto di iscrizione: Regionale n. 3597 del 25/03/2015
Rilevanza territoriale: Locale
Descrizione sintetica attività: LA TUTELA, L’EDUCAZIONE, LA VIGILANZA ED IL RECUPERO AMBIENTALE

Protezione Civile: dal 01/09/2016 iscritto agli elenchi della Consulta di Protezione Civile di Bologna